PRO2UP

Esperienza e innovazione nel campo protesico

Mettere a disposizione dei clienti un'esperienza consolidata associata alla tecnologia che i componenti protesici offrono.

Nasce nel 2012 dall’incontro tra la pluridecennale esperienza di alcuni Tecnici Ortopedici e Progettiamo Autonomia. Lo scopo è quello di sviluppare il potenziale, ancora inespresso, della tecnica ortopedica applicata alle protesi attraverso l’integrazione di tradizione e innovazione.

Momento fondamentale nell’attività di PRO2UP è l’aggiornamento continuo, non circoscritto al proprio comparto tecnico ma esteso a tutte le parti interessate (clinici, fisioterapisti, famiglie e clienti), coinvolte nel processo di individuazione, prescrizione ed erogazione delle soluzioni dedicate ad ogni singola persona.

Ai giovani tecnici presenti in azienda è stato demandato lo sviluppo tecnologico dell’azienda stessa, con l’obiettivo di aumentare costantemente la qualità e tipologia delle risposte, in termini di prodotto e di servizio.

Presupposto fondante PRO2UP: la centralità del cliente e delle sue necessità è ciò che deve ispirare ed informare l’attività perché solo un percorso concordato e portato avanti insieme può produrre ciò che realmente serve.

PRO2UP

Invasatura Subischiatica

Novembre 2018 - Il corso ad Orlando (USA)

Nel novembre 2018 l’azienda ha fatto un corso ad Orlando per imparare a realizzare un invasatura transfemorale rivoluzionaria, rispetto a quelle conosciute e studiate fino ad oggi. La principale innovazione di questa invasatura sta nell’avere una linea di taglio al di sotto del trocantere e dell’ischio dell’utilizzatore. Si tratta di un invasatura senza più appoggio ischiatico e aletta sovratrocanderica. Questo permette al paziente di compiere ampi movimenti, senza alcuna limitazione a livello dell’articolazione dell’anca.

Un altro aspetto innovativo consiste nell’invasatura, che è formata da due parti: un involucro flessibile interno in silicone e un telaio esterno portante. Infine la cuffia viene risvoltata sopra l’invaso. Questo particolare design permette l’interazione con i tessuti molli generando forze su zone specifiche del moncone: tali forze incentivano l’azione e il tono muscolare. La tenuta dell’invasatura viene fatta tramite sottovuoto per mezzo delle cuffie con membrane ipobariche.

Il comfort con questa metodologia di invaso è altissimo, sia durante il cammino che durante la seduta.